Ogni cosa ha avuto un inizio, uno soltanto...


.

PERCHÉ, qualcuno potrebbe chiedersi, spendere energie e risorse per commemorare (ma sarebbe più giusto dire 'riesumare') un trilobite informatico dei primissimi anni '80? Cosa potrebbe aggiungere o togliere alla nostra vita (digitale) di tutti i giorni?

Diciamo innanzitutto che l'idea è nata da la mia personale esigenza di collocare, finalmente in modo corretto, il mio rapporto quotidiano con questi "arnesi" di plastica, silicio e metallo chiamati Personal Computer, che tra il serio e il faceto consumanoogni giorno una bella fetta della mia vita, e per fare questo non ho trovato altro metodo che quello di ripercorrere tutte le tappe che mi hanno portato ai computer di oggi, partendo dall'inizio.. Questo tornare indietro con la memoria mi ha permesso di mettere bene a fuoco un fatto di per se un pò sconcertante, sino ad ora nemmeno considerato: l'inizio del mio rapporto con il mondo dei personal computer coincide con l'inizio dell'esistenza del Personal Computer! 

Non ci avevo mai pensato prima, forse penchè piùttosto che riflettere su come il Personal Computer cambiava il mondo e i suoi abitanti mi ero perso, come tutti, seguendo le continue novità evolutive di queste macchine.

Quindi è stata necessaria una non breve riflessione, con successiva analisi del "da dove vengono queste diavolerie" e del "dove ci stanno portando?", impresa che - in realtà - poteva rivelarsi titanica vista la sconfortante vastità degli argomenti da trattare per raccapezzarci qualche cosa. 
E qui mi è venuta una piccola idea.. Quella di sorvolare sugli aspetti tecnici/evolutivi del mondo dei computer e sui risvolti umani/sociologici legati al loro utilizzo e al loro sviluppo (temi abbondantemente triti e ritriti da tutti mezzi di informazione) e di proporre un “confronto impossibile”, un confronto con quello che a mio avviso è stato il primo vero Personal Computer di larga diffusione in Italia, Il Sinclair ZX81, lasciando che ognuno, anche (direi soprattutto) quelli che non hanno conosciuto questo lontano antenato informatico, sintetizzi la propria conclusione, individuando attraverso questo confronto con il 'primordiale' quello che è oggi il proprio rapporto quotidiano con il Personal Computer.

E tutto questo a che pro..? Bhè, si potrebbe dire - ad esempio - perché ai giorni nostri c’è qualcuno che non riesce nemmeno più ad andare in bagno senza l’ausilio del PC (un po’ come nel mondo immaginato nel film “Nirvana” di Gabriele Salvatores del 1997) e di certo sarebbe già un buon motivo. Ma non può essere il solo..

Il mondo dei Personal Computer è cresciuto negli anni a ritmi che non trovano eguali in nessuna altra cosa creata dall'uomo. Le potenzialità di questi "calcolatori domestici" si sono decuplicate decine di migliaia di volte in pochissimi anni e nonostante lo sviluppo sia arrivato oramai a livelli incredibili, tanto che dopo ogni nuovo potenziamento si tende a pensare che il limite massimo sia oramai vicino, ecco che spunta un nuovo aggiornamento HW e/o SW che apporta nuove e prima inimmaginabili potenzialità a questi strumenti.  
Questa crescita feroce, perpetrata a mio avviso con ritmi che poco hanno di umano ci sta privando di una cosa fondamentale: del ricordo di come tutto ebbe inizio.  

Ecco quindi il vero motivo di questo sito: ricordare l’inizio di questa era, che oramai caratterizza, lo si voglia o no, ogni aspetto della nostra vita, prima che tale memoria si perda per sempre e con essa la possibilità, anche solo teorica, di reimpostare la nostra 'vita informatica' in modo differente, ad esempio valutando di volta in volta cosa il computer ci sta dando in quel preciso momento e cosa invece si sta prendendo, cioè di cosa ci sta privando, magari ponendosi anche l'inquetante domanda: "ma è possibile che io non riesca a far meglio di questa macchina?!?"

Forse vale la pena di tentare, chissà che qualche volta non ci venga in mente di lasciarlo stare, di scegliere, magari solo per provare, una strada differente anche se apparentemente assurda, o semplicemente di preferrire al mondo virtuale creato da silenzioso e velocissimo scorrere di byte un vero giro in moto, una vera partitella al pallone, una vera chiaccherata con gli amici, faccia a faccia, parlando di viaggi, di motori, di amori, di computer..

In questo sito pubblicherò tutto ciò che ho faticosamente raccolto negli anni, sin dal 1982, anno nel quale entrai in possesso del mio primo PC, un Sinclair ZX81: libri, riviste, programmi (sia listati che file audio digitalizzati dalle audiocassette), materiale pubblicitario, immagini, documenti, etc.. Insomma tutto tranne l'hardware, con la speranza che ciò possa contribuire a mantenere vivo il ricordo dell'inizio, cioè del "quando" e del "come" cominciammo a condividere la nostra vita con il computer.  Buon ritorno al passato!

                                                                                                                                                                  Vito C.

.
Visita la ZX81 Community!


Un po’ di storia

.

Caratteristiche dello ZX81

.

Cosa poteva fare lo ZX81?

.

Con lo ZX81 il primo hacker

.

I libri sullo ZX81



Riviste, pubblicazioni e articoli tecnici sullo ZX81



ZX81 Programmi (e giochi)



Il materiale pubblicitario sullo ZX81


Gli emulatori dello ZX81



Elenco degli iscritti allo ZX81 Italian Fan Club
( Iscriviti anche tu! )

.









Le ZX81 News!







Ultimo aggiornamento: 8/8/2016


English Versiont c

Il mitico Sinclair ZX81 con l'espansione di memoria da 16K